Passeggiata nel centro storico

Stamattina, mi sono svegliata un po’ apatica dopo aver passato tanti giorni in casa, così ho deciso di comprarmi un regalo per cominciare bene il nuovo anno, dato che la fine di quello vecchio non mi è piaciuta poi tanto. Così sono uscita, sotto un cielo che non prometteva nulla di buono, ho preso la metropolitana collinare, che prendo raramenta ma sempre con la sensazione della scoperta e della piccola avventura, e sono sbarcata a piazza Dante. Dopo un doveroso saluto al succitato Dante in persona che ho trovato un po’ irrigidito, forse sarà stato il freddo, mi sono diretta al Teatro Bellini, dove, magno cum gaudio, sono diventata proprietaria di un biglietto per il concerto acustico di Ivano Fossati.
Dovrò aspettare che venga febbraio, questo si, ma per il concetto di cercare con attenzione che cosa non è inferno e dargli spazio, ho messo da parte, come in un salvadenaio, qualche ora di sicura felicità.


Annunci