All’improvviso

E così, in un attimo, all’improvviso.
La primavera.
Una piccola meraviglia.
L’aria si addolcisce, il sole luccica al suo meglio, un fremito che ieri non c’era.
La primavera.
A me piace per la prima settimana.
Gli occhi si sentono allegri, perché la patina che rendeva l’aria invernale si lacera e lascia scoprire i colori che si fanno più brillanti, come fossero stati lucidati.
Poi il caldo diventa più insistente di giorno in giorno, il sole da brillante che era ritorna ad essere opaco, bianco, accecante ed i colori si cancellano nuovamente.
Sta arrivando l’estate, infernale, bianca, impietosa.
Non so altrove ma qui la primavera non dura più di dieci giorni poi, quell’inferno appiccicoso che si chiama estate, arriva e non molla più la presa fino ad ottobre.










Annunci