Primo maggio

Oggi il concerto del primo maggio, a Roma in Piazza S. Giovanni.
Per me un appuntamento a cui tengo ed infatti lo sto vedendo in tv.
Quest’anno va in onda non in diretta, ma in differita di una ventina di minuti, così la commissione di censori preposta per l’occasione, potrà tagliare ogni frase o parola che non ritiene adatta all’occasione.
E’ inutile che dica quello che penso in merito.
Poco fa è salito sul palco Enrico Ruggieri ed ha cantato una canzone di De Andrè: un giudice.
La canzone parla di un nano che tutta la vita ingiuriato ed offeso dagli altri “normali”, una volta diventato giudice si vendica dell’umanità condannando tutti a morte dall’alto del suo scranno di magistrato.
Ora pensavo che questa canzone potrebbe essere molto ma molto adatta all’occasione.
E pensavo pure che il genio di De Andrè ci viene in soccorso sempre, soprattutto in queste occasioni in cui siamo impossibilitati a dire quello che pensiamo.








Annunci