PaPa-Palu

 
PaPa-Palu vuol dire Babbo Natale.
È la lingua di Alice.
Alice ha due anni.
Da molti giorni ormai, tutte le persone che incontra le dicono: “lo sai che fra poco arriva Babbo Natale?” oppure “se non fai la brava Babbo Natale non ti viene a trovare”.
Lei ascolta, sorride e dice: “Sì, PaPa-Palu”.
Perfetto no?
Infatti.
La cosa che più stupisce Alice sono i PaPa-Palu che stanno appesi sotto ai balconi e che sembra che si arrampichino per entrare nelle case.
La fanno proprio ridere. Li vede, montati su quelle scalette, magari luminose, li indica, e poi comincia a ridere. Prima solo un sorrisetto, poi una risatina, fino a che comincia a sganasciarsi. Come se dicesse: ma guarda un po’ questo sciocco di Babbo Natale, le cose buffe che fa, entra dal balcone, ma non si era detto dal camino?
È intelligente Alice, non la si frega così. Si era detto camino, camino sia.
Ieri sono andata a portarle il regalo di Natale.
Il pacco era parecchio grande e non sapevo come fare a portarlo in casa senza farglielo vedere. Decido di nasconderlo fuori dalla porta, sul pianerottolo, occultandolo dietro ad una pianta e all’ombrello bagnato che avevo lasciato fuori per non gocciolare in casa. Mi sembra un posto perfetto. Non si vede niente di strano.
Suono alla porta, Alice viene ad aprire. Il mio piano era di distrarla, allontanarla dalla porta e al momento propizio, portare dentro il pacco e nasconderlo in un posto convenuto con la madre.
Ma Alice, con l’infallibile istinto dei bambini, non ne vuole sapere di schiodarsi dall’ingresso. A nulla sono valsi i miei richiami, i tentativi di portarla nella sua cameretta a giocare. Niente, Alice ieri aveva deciso di giocare lì, sul tappeto dell’ingresso. Allora cosa si fa? Si cambia programma, si esce, così io e lei ci avviamo, la mamma porta dentro il pacco e ci raggiunge.
Ci si mette il cappotto allora, e via. Apriamo la porta, e facciamo per andare, quando lei mi guarda sorniona e fa: PaPa-Palu! Indicando appunto la pianta! Deve aver visto qualcosa.
Mi salvo in corner trascinandola via.
Sì sì, Alice, corriamo fuori, andiamo a ridere dei PaPa-Palu che si arrampicano sui balconi!
Che fatica questi bambini!
Annunci