Continuamente addii

Camminavo, distratta come sempre, quando sento una voce cara chiamarmi.
È lui, sì, proprio lui.
Mi viene incontro oscurando il sole che mi colpiva negli occhi.
Sei bella sempre.
Mi stringe le mani e non le lascia.
Ci sorridiamo.
Vediamoci qualche volta.
Mi allontano seguendo la traiettoria interrotta.
Bartleby! Mi chiama.
Sì, gli rispondo fermandomi.
Mi raggiunge, mi bacia. Per alcuni secondi perdo la sensazione del mondo intorno, mi mancano le gambe, mi trema lo stomaco.
Come ho fatto, dice.
Vattene via, dico.
Ci allontaniamo.
Continuamente addii.
Annunci